Investigazioni Milano. Investigazioni

investigazioni milano

Prefazione sulle investigazioni private

Investigazioni Milano

Prima di iniziare ad entrare nel merito nel settore delle investigazioni private, è necessario fare una premessa, in altre parole come è nata e le evoluzioni nel tempo.

Le investigazioni private nascono nei primi anni del secolo scorso e non vi era alcuna particolare autorizzazione, se non quella di semplice segnalazione alla Questura, come agenzia di affari (ex art. 115). Con le nascenti organizzazioni di istituti di vigilanza privata ed alcuni orientamenti dei Tribunali di Padova, Venezia ed anche Milano, si è arrivati ad una prima regolamentazione per istituti di vigilanza, dove sono stati inseriti anche gli istituti di investigazioni private, attraverso l’approvazione del R.D. 04/06/1914 n. 563, nel quale hanno trovato spazio, come recita il Regio Decreto: autorizzzazione di Polizia  per ll’esecuzione di investigazioni e ricerche, ovvero per la raccolta di informazioni per co0nto di privati.

I cardini dell’attività sono stati poi confermati con il Regio Decreto 18/06/1931 N. 773. (T.U.L.P.S. – Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) e relativo regolamento di attuazione e dal recente Decreto Ministeriale n. 269/2010.

 

Quest’ultimo ha in pratica fermato il proliferare di questi istituti di investigazioni, sorti nell’ultimo decennio, non sempre rispondenti alle reali necessità del mercato, fissando per il richiedente dell’autorizzazione il possesso di due requisiti: il primo titolo di studio di Laurea anche triennale ed il secondo l’esperienza maturata quale dipendente per non meno di un trienno presso altro istituto, il cui titolare è in possesso di autorizzazione da più di cinque anni.

 

Questi due cardini hanno fatto cessare la rincorsa all’ottenimento di autorizzazioni a persone che, forse, non erano proprio il linea con i principi del T.U.L.P.S. e allineando culturalmente, nel contempo, il titolare dell’autorizzazione investigativa con i loro naturali interlocutori, cioè gli avvocati, con i quali peraltro ha sempre collaborato.

 

L’investigatore privato

Certamente questa nuova veste ha scrollato di dosso quell’antipatica figura di “spione” , come quella del detective di oltre oceano, tutto muscoli, pistole, whisky, belle auto, donne, etc..

Non siamo i primi, ne tantomeno i secondi.  Praticamente l’investigatore privato non manca di fascino professionale, ma è anche sacrificio, studio delle pratiche investigative affidate, con ore e ore di appostamenti, pedinamenti, trasferte, spesso sacrificando tempo per la propria famiglia.

 

Il detective privato è oggi considerato un professionista serio, equilibrato, di intuito, capace di custodire le confessioni dei propri clienti, anche talvolta non proprio limpidi ed operare con serietà e nell’interesse esclusivo del proprio committente.

 

L’investigatore privato o dectective privato, nel corso degli anni, ha seguito l’evolversi dei tempi, dei modi di comunicare, dei mercati ormai globali ed anch’esso ha aggiornate le più raffinate tecnologie investigatiche, elettroniche ed informatiche. Professionalità mantenuta con periodiche partecipazioni a corsi di aggiornamento professionale.  Partecipa a seminari e convegni,  dove con lo scambio di collaborazioni con altri colleghi sparsi in tutto il mondo, ha certamente migliorato apprendimento e capacità.

 

Oggi per tutte quelle attività che, per motivi istituzionali, non possono essere svolte dalle Forze dell’Ordine, è richiesto l’intervento di un investigatore privato, che praticamente opera in un bacino di  casualità, quali l’infedeltà coniugale, revisione o instaurazione di assegno di mantenimento e/o divorzile, assenteismo, concorrenza sleale di amministratori. Nondimeno per soci e dipendenti, ricerca di debitori, di eredi per lasciti ereditari, tutela dei minori per frequentazioni dubbie, atti di bullismo, etc.

 

Il settore nel quale l’investigatore privato è autorizzzato a svolgere è ampio; Il suo impegno è massimo e nell’interesse esclusivo del committente professionale, privato ed aziendale.

 

Interpellarci non costa nulla. Investigazioni Milano